Lunedì 27 novembre si celebrano i vini vincitori della XII edizione di “Radici del Sud”, tenutasi nel giugno scorso. A Sannicandro di Bari, in Puglia, Radici Experience 2017, una giornata dedicata ai vini e agli oli del meridione.

Un programma sul tema della sostenibilità in cucina

Si comincia a partire dalle 17:00 con una conferenza sulla cucina sostenibile, sia in termini di spesa che in termini di salute.

A moderare gli interventi, il giornalista de La Repubblica e del Sole 24 Ore Federico De Cesare Viola. Tema portante dell’incontro sarà quindi il rapporto tra salute e alimentazione, di cui discuteranno ristoratori, pizzaioli, produttori ed esperti del settore.
In particolare, l’attenzione sarà focalizzata sull’utilizzo delle piante spontanee, così diffuse nei nostri territori, che costituiscono un ottimo ed economico rimedio per la salute, nonché uno strumento prezioso per reinventare piatti della tradizione valorizzando così la cucina contemporanea.

A seguire, si terrà la premiazione dei migliori ristoranti e pizzerie dell’edizione 2018 di Radici Guides, la presentazione in anteprima di tutte le novità che verranno messe in atto nell’edizione del prossimo anno di “Radici del Sud” e, infine, la premiazione dei vini vincitori dell’edizione 2017.

Contestualmente, verranno proclamati anche quattro vincitori assoluti: il miglior spumante, il miglior vino bianco, il miglior vino rosato e il miglior vino rosso.


Tra le aziende vincitrici, vi segnaliamo quelle che sono già sul nostro portale e di cui potete degustare i prodotti, prenotando una visita: Cantine del Notaio con La Stipula Spumante Rosè Brut Metodo Classico Millesimato 2011; Villa Raiano con Contrada Marotta 2015 Greco di Tufo Docg; e infine Feudo Disisa, con ben tre vini, il Grillo 2016 Terre Siciliane Igt, Vuaria 2013 Monreale Doc e Lu Bancu 2016 Catarratto Sicilia Doc.

Il tema della sostenibilità proseguirà anche con la cena, di cui verranno proposte due diverse alternative. Dalle 20:00, nella Sala Mostre del Castello, sarà possibile assaggiare i 66 vini proclamati vincitori abbinati alle pizze preparate da tre pizzaioli top della Puglia: Massimo Marasco, della Pizzeria Da Massimo (Foggia), Andrea Giordano di Lievito 72 (Trani) e Domenico Piccininni del Vecchio Gazebo (Molfetta). Prezzo per la partecipazione 15€ a persona.


Nella Sala Sveva, invece, a partire dalle 20.30 si svolgerà la Cena di Gala. I piatti – abbinati sempre ai 66 vini vincitori – saranno preparati dagli chef Nazario Biscotti delle Antiche Sere (Lesina), Antonio Bufi de Le Giare (Bari), Donato Calvi del Ristorante Calvi (Altamura) e Francesco Fieschi della Pasticceria Fieschi (Altamura). Il costo del biglietto d’ingresso è di 60€ a persona. I posti sono limitati.