Era il 3 marzo 1966 quando il vino di Frascati ricevette la Denominazione di Origine Controllata e il 2017 è l’anno della cinquantesima vendemmia certificata.
 
In occasione di questo traguardo, il Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati organizza “Palcoscenico Frascati”, una manifestazione dedicata alla DOC per fare conoscere questi vini pregiati.
 
La produzione del vino in questa zona del Lazio, un tempo denominata Tusculum, si fa risalire ai tempi dell’antica Roma. Ad attestarne l’origine, un affresco che ritrae delle viti e i testi di noti autori latini come Marco Porcio Catone o di Marco Terenzio Varrone, che parla della celebrazione delle Vinalia, le feste del vino.
 
Una lunga storia d’amore per il nettare di Bacco e per i vigneti, dunque, che venne formalizzata solo ai giorni nostri, nel 1948, con la creazione del Consorzio a tutela dell’unicità di questa produzione vitivinicola.

Il programma

A partire dalle ore 14:00 di sabato 21 e dalle 12:00 di domenica 22 ottobre, nella piazza principale di Frascati, il comune in provincia di Roma che si trova nel cuore dell’area protetta del Parco Regionale dei Castelli Romani, si darà il via alle degustazioni fino alle 21:00.
 
I vini ai banchi d’assaggio saranno, in particolare, il Frascati Doc, il Frascati Superiore Docg e il Cannellino di Frascati Docg. Saranno presenti i vignaioli che spiegheranno il lavoro che di cela dietro ogni bottiglia.
 
Sabato, dalle 9:30 alle 13:00, alcune cantine apriranno le porte al pubblico per visite guidate (su prenotazione) alla scoperta di tutta la filiera di produzione.
 
Insieme al buon vino non può mancare il buon cibo. I ristoranti aderenti all’iniziativa offriranno piatti della tradizione e, in omaggio, un calice di vino Frascati.
 
Gastronomia locale anche in piazza con il finger foo preparato dagli chef da abbinare ai vini in degustazione.
 
A completare la manifestazione, anche tanti eventi di cultura in programma come le visite guidate al Museo Civico Tuscolano e al centro storico della città, reading con musica.