Dal 23 al 25 novembre, il Magna Pars di Milano ospiterà “Il Buono nel Bello”, la manifestazione tra performance d’arte, incontri e degustazioni dedicata ai migliori vini d’Italia e, in particolare, della Lombardia.

Host d’eccellenza l’enologo Luca Maroni, uno dei massimi esperti in Italia, noto al grande pubblico anche come giudice di Cuochi e Fiamme.

I migliori vini italiani e le degustazioni polimateriche

L’evento aprirà con la presentazione de “I Migliori Vini Italiani 2018” di Luca Maroni – giunto alla sua venticinquesima edizione – che contiene 400 etichette giudicate tra le migliori in Italia. L’annuario quest’anno sarà affiancato a un mini volume, un bignami con “i migliori dei migliori vini classificati per punteggio e tipologia”.

Contestualmente verranno premiati i 40 più validi produttori vitivinicoli d’eccellenza della regione Lombardia.

Seguirà l’apertura dei banchi d’assaggio e la degustazione polimaterica: un percorso sensoriale molto particolare che unisce il gusto del vino ai profumi del legno, delle essenze e del vino stesso; l’esperienza tattile a quella uditiva, grazie alla musica jazz di Andrea Polinelli e Antonio Magli.

Ecco quindi: piccole porzioni di legno in forma di tasto di pianoforte – selezionate da Riccardo Beretta – blend delle essenze di legni cari all’artista; le essenze odorose prodotte dall’ICR Cosmetics della famiglia Martone; e il naso dei vini di Perini e Perini, L’accento di Montalbera, il Tasto di Seta del Castello di Luzzano.

Lo spettacolo, unico nel suo genere e adatto al pubblico esigente atteso per le serate, coinvolgerà tutti i presenti e sarà guidato da Giorgia e Ambra Martone, fondatrici del laboratorio LabSolue, dal talentuoso artista Riccardo Beretta, e, infine, da Luca Maroni stesso, analista sensoriale.

Nelle serate successive, fino sabato 25 novembre, continueranno le degustazioni, sia libere che guidate da Luca Maroni, le visite al laboratorio LabSolue, il laboratorio a cura di Chicche della Tuscia e, infine, le degustazioni polimateriche “Aromi di legno: in natura, nel vino, nei profumi”.

Le etichette in degustazione saranno 240 e saranno presenti oltre 150 operatori del settore e 30 espositori di cantine aderenti. Si prevedono circa 4000 bicchieri versati.

Nel corso dell’evento si potranno ammirare anche le opere di Riccardo Beretta, in esposizione per l’occasione, e gustare prodotti e ricette della Tuscia – territorio viterbese – nel Villaggio Tuscia, come i “Rigatoni Cacio&Pepe”.

Il biglietto d’ingresso comprende gli assaggi, il bicchiere e la partecipazione a tutte le degustazioni guidate dall’host Luca Maroni.